Lug 262018

I 15 fari più belli del mondo

I 15 fari più belli del mondo

Faro di Lindau

Oggi andiamo alla scoperta di alcuni dei fari più belli del mondo. Ce ne sono così tanti e di straordinari straordinari che è difficile fare una selezione, quindi se il vostro preferito non sarà incluso in questa lista fatecelo sapere!

Per anni i fari sono stati uno strumento necessario per mettere in guardia i naviganti, mentre oggi sono visti come emblemi iconici del viaggiare, anche se molti offrono ancora l’assistenza alla navigazione per le navi. Molti di questi hanno un certo fascino, soprattutto quando brillano nella notte buia. I loro fasci luminosi penetrano nell’oscurità dando speranza a tutti quelli che li vedono sia nei momenti buoni che in quelli cattivi. A causa del loro scopo spesso si trovano in luoghi remoti e incredibili, dove sono sottoposti alle peggiori intemperie.

Ecco qua di seguito alcuni dei fari più belli al mondo.

Faro di Lindau (Germania)

Sul lago di Costanza, in Germania, si trova uno dei fari più belli e fotografati al mondo, il faro di Lindau. Completato nel 1856, è una stupenda torre medievale alta 33 metri, con alla base un perimetro di 24 metri che si affaccia sul lago di Costanza. Si distingue per una caratteristica quasi unica, ovvero un enorme orologio che può essere visto dalla città di Lindau.

Il faro, che inizialmente funzionava con una classica luce a petrolio, venne convertito all’elettricità nel 1936, e fu automatizzato nei primi anni ’90. Oggi la luce viene attivata dai segnali radio emessi dalle navi in avvicinamento. I visitatori hanno la possibilità di accedervi e raccogliere informazioni sull’industria navale della città tedesca.

Faro di Lindau
Faro di Lindau

Faro Mangiabarche (Italia)

In Sardegna, nel canale che separa l’Isola di Sant’Antioco dall’Isola di San Pietro, si trova lo stupendo Faro Mangiabarche. Posizionato su uno scoglio poco distante dalla costa, ha il compito di evitare (a volte senza successo) che le imbarcazioni si incaglino nelle rocce affioranti.

Tutto bianco e un pò fatiscente, se ne sta lì da solo, con il suo fascino sinistro che lo rende una delle attrazzioni più fotografate di Calasetta (rende bene in tutte le condizioni di luce e meteo). Il faro è dotato di una porta che ti invita ad entrare, sopra la quale si trova la sua unica finestra che si affaccia sulla costa del Sulcis.

Faro Mangiabarche
Faro Mangiabarche

Maiden’s Tower (Turchia)

Su un piccolo isolotto all’ingresso sud del Bosforo, di fronte ad Istanbul, si trova la Maiden’s Tower, conosciuta anche con i nomi di Torre di Leandro e “Torre della fanciulla“. Ci sono molte leggende sulla sua costruzione, una delle quali racconta che l’imperatore bizantino sentì una profezia che gli diceva che la sua amata figlia sarebbe morta a 18 anni morsa da un serpente. Così l’imperatore decise di metterla in questa torre isolata dalla terra, in modo che nessun serpente potesse ucciderla.

Oggi Maiden’s Tower è un ristorante di classe molto popolare, che offre una vista a 360 gradi sul Bosforo e sulla città vecchia, specialmente di notte. Ci sono diverse navette per raggiungere la torre, che è anche un luogo molto popolare per i matrimoni estivi. La torre è chiusa il lunedì.

Maiden's Tower
Maiden’s Tower, uno dei fari più belli del mondo

Mouro Island Light (Spagna)

A largo di Santander, nel Golfo di Biscaglia, si trova il Mouro Island Light, uno dei fari più famosi al mondo, progettato per sopportare il peso delle più feroci tempeste dell’Oceano Atlantico. L’isola di Mouro è una piccola formazione rocciosa situata al largo della penisola della Magdalena, dove soprattutto in inverno delle imponenti onde si infrangono sulle scogliere di pietra.

Il Mouro Island Light si trova all’ingresso della Baia di Santander. La sua costruzione risale al XIX secolo, e per diversi anni è stato occupato dai due guardiani del faro, che spesso venivano isolati dal resto del mondo per via delle tempeste (nel 1865 uno dei guardiani venne spazzato via in mare ed annegò). Nel 1921 il faro è stato automatizzato. Oggi il Mouro Island Light non è aperto al pubblico, ma resta comunque un grande aiuto per la navigazione.

Mouro Island Light
Mouro Island Light

Faro di Tourlitis (Grecia)

Sulla cima di una guglia di pietra vicino all’isola greca di AndrosIn si trova lo stupendo Faro di Tourlitis, uno dei più fotografati al mondo. Costruto inizialmente nel 1897, il faro originale fu parzialmente distrutto durante la seconda guerra mondiale, e poi restaurato nel 1996, anno in cui venne automatizzato.

Una rampa di scale scavata nella roccia porta al faro, un’attrazione popolare tra turisti e fotografi che affollano il luogo per vedere la struttura. A primo impatto può essere scambiata per la torre di un mago, ed oggi è senza dubbio il faro più iconico della Grecia.

Faro di Tourlitis
Faro di Tourlitis

Faro di Punta Penna (Italia)

In Abruzzo, precisamente presso il porto di Vasto, si trova il Faro di Punta Penna, il secondo più alto d’Italia ed una delle attrazioni turistiche preferite della zona. Costruito nel 1906, il faro è ancora pienamente operativo, nonostante abbia dovuto subire diversi rifacimenti nel corso degli anni.

I turisti hanno la possibilità di visitare il Faro di Punta Penna, alto ben 70 metri e dotato di un’ottica rotante visibile fino a 40 miglia di distanza. Per raggiungere la sua cima è necessario salire i 307 gradini della scala a chiocciola, ma una volta arrivati si può godere di una vista incredibile su tutto l’Abruzzo. Ciò che distingue Punta Penna dagli altri fari, è la casa a due piani che si trova nella parte inferiore della torre, dove ha vissuto il primo guardiano del faro con la sua famiglia. Oggi la casa è la sede di uffici amministrativi.

Faro di Punta Penna
Faro di Punta Penna

Faro di Peggy’s Point (Canada)

Il faro più famoso del Canada è senza dubbio quello di Peggy’s Point, che segna l’entrata orientale nella baia di St. Margarets. La prima accensione avvenne nel 1915, ed oggi è una delle attrazioni turistiche più popolari della Nova Scotia. Il faro si trova nel pittoresco villaggio di pescatori di Peggy’s Cove, lungo la costa sud.

Il primo faro di Peggy’s Cove venne costruito nel 1868: era una casa di legno con un faro sul tetto che funzionava grazie a una lampada a olio di cherosene. Quel faro rudimentale fu sostituito dall’attuale struttura nel 1914. Il Peggy’s Point Lighthouse, ha una base ottagonale in cemento armato, e conserva la forma a otto lati delle vecchie torri di legno. È alto quasi 15 metri e venne automatizzato nel 1958, anno in cui la luce rossa venne cambiata con una luce bianca. Nel 2007 il faro è stato finalmente adattato agli standard mondiali ed ora la luce ha un colore rosso.

Faro di Peggy's Point
Faro di Peggy’s Point

Petit Minou Lighthouse (Francia)

Nel nord ovest della Francia, vicino a Brest, si trova il Petit Minou Lighthouse, un faro famoso per la sicurezza dei marinai e la cui luce raggiunge una distanza di 35 chilometri. Venne costruito a metà del XIX secolo per guidare i marinai nella “Roadstead of Brest”, una baia di importanza militare storica, famosa per i venti forti ed i mari tempestosi. Il faro, automatizzato nel 1989, è alto 22 metri e si trova vicino al Fort du Petit Minou, una fortificazione militare costruita tra il 1694 e il 1697.

Petit Minou Lighthouse
Petit Minou Lighthouse

Souter Lighthouse (Inghilterra)

A Marsden, nel nord dell’Inghilterra, si trova il Souter Lighthouse, un faro costruito nel 1871 che oggi è famoso per essere uno dei fari più infestati del Regno Unito. Secondo la leggenda il fantasma della nipote della famosa Grace Darling si aggira ancora nel Faro di Souter.

Il Souter Lighthouse, alto 23 metri, ha una torre cilindrica con balcone e lanterna, e venne costruito per aiutare i naviganti. In questa zona infatti si registravano numerosi naufragi, con la barche che si incagliavano sulle barriere coralline a causa delle acque poco profonde.

Souter Lighthouse
Souter Lighthouse

Faro di Bell Rock (Scozia)

Questo è il faro marino più antico al mondo. Prende il nome dalla Bell Rock, una scogliera che si trova ad una distanza di ben 11 miglia marine (18 chilometri) dalla costa della Scozia. Il faro venne costruito tra il 1807 e il 1810 da Robert Stevenson per segnalare lo scoglio a pelo dell’acqua, che per secoli ha minacciato le navi che erano dirette verso Firth of Forth, l’insenatura su cui si affaccia Edimburgo.

Bell Rock è stato illuminato per la prima volta nel 1811, è alto 35 metri e la sua luce è visibile da 35 miglia di distanza (56 chilometri). Le sfide affrontate nella costruzione del faro lo hanno portato a essere descritto come una delle sette meraviglie del mondo industriale.

Faro di Bell Rock
Faro di Bell Rock

Torre di Ercole (Spagna)

A poca distanza dalla città di La Coruña, nel nord-ovest della Spagna, si trova questa immenso faro di origine medievale. La Torre di Ercole è alta 55 metri, ha quasi 1900 anni ed è il più antico faro romano attualmente in uso al mondo. La struttura medievale è stata riabilitata come faro nel 1791, ed oggi è un monumento nazionale della Spagna oltre che un sito del patrimonio mondiale dell’Unesco.

La Torre, costruita su una roccia alta 57 metri, si innalza per altri 55 metri, di cui 34 metri corrispondono alla muratura romana e gli altri 21 al restauro diretto dall’architetto Eustaquio Giannini nel 18° secolo. Immediatamente adiacente alla base della Torre, si trova un piccolo edificio romano rettangolare.

Torre di Ercole
Torre di Ercole

Cape Hatteras Lighthouse (Stati Uniti)

Sulle Outer Banks  dell’isola di Hatteras, nel North Carolina, sorge il faro di Cape Hatteras. In questa zona dell’Oceano Atalntico la calda corrente del Golfo si scontra con la più fredda corrente del Labrador, creando le condizioni ideali per potenti tempeste oceaniche e mareggiate. Queste condizioni hanno portato negli anni a molti incidenti marini che sono valsi a quest’area il soprannome di “Cimitero dell’Atlantico“. Per risolvere questo problema venne costruitito il Cape Hatteras Lighthouse.

La sua altezza di 64 metri lo rende il faro in mattoni più alto negli Stati Uniti ed il secondo al mondo. La prima costruzione risale al 1802, mentre il faro attuale venne costruito nel 1870 ed oggi è ancora attivo. Osservandolo si può ammirare la struttura conica in mattoni che sale verso l’alto da una base in granito a forma di ottagono. Nel punto più alto della struttura si trova una lanterna in ferro e vetro.

Cape Hatteras Lighthouse
Cape Hatteras Lighthouse

Faro di Strombolicchio (Italia)

Nella piccola isola vulcanica di Strombolicchio, nell’arcipelago delle Isole Eolie, sorge un faro edificato nel 1926 ed attivo dal 1938.  E’ il Faro di Strombolicchio, una torre a base circolare alta circa 8 metri costruita sopra un piccolo edificio. La lanterna sulla cima della torre è circondata dalla “galleria”, ovvero una balconata di servizio. Il faro, oggi  completamente automatizzato, è dotato di un’ottica è fissa e la luce viene alimentata dall’energia solare grazie a dei pannelli fotovoltaici.

Faro di Strombolicchio
Faro di Strombolicchio

Faro di Fanad (Irlanda)

Il bellissimo Faro di Fanad si trova in Irlanda, lungo la costa settentrionale della penisola di Fanad, nel nord della Contea di Donegal. Costruito nel 1817, il faro si affaccia sull’Oceano Atlantico. La torre è alta 22 metri ed al suo interno c’è una scala con 79 gradini che portano fino alla cima del faro. L’edificio originale venne commissionato in seguito al famoso naufragio di Saldanha.  La luce fu accesa per la prima volta il giorno di San Patrizio, il 17 marzo 1817.

Faro di Fanad
Faro di Fanad

White Shoal Light (Stati Uniti)

Nella parte nord del lago Michigan, circa a 32 km a ovest del famoso ponte Mackinac, si trova il White Shoal Light. Questo faro, costruito nel 1912, è oggi l’unico faro in alluminio presente nei Grandi Laghi americani. La sua lontananza dalla costa ha reso la sua costruzione una grande impresa sotto il profilo ingegneristico.

Il faro è stato costruito su una platea rettangolare di cemento, ed ha alla base un piccolo edificio ottagonale sopra la  quale la torre sale fino ad un’altezza di 37 metri. Oltre alla luce (una lanterna rossa, con finestre a barre diagonali) il faro è dotato anche di un segnale sonoro antinebbia e di una campana sommergibile. Il White Shoal Light è stato automatizzato nel 1976 ed oggi è dotato di un pannello solare che fornisce energia alla luce.

White Shoal Light
Fari piùbelli al mondo: White Shoal Light

Reader Comments

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *