Nov 082018
Pasta Pesto Day: il piatto simbolo della Liguria per aiutare Genova

Pasta Pesto Day

Oggi vogliamo parlarvi del Pasta Pesto Day, un bellissimo evento di solidarietà organizzato dalla Regione Liguria e grazie al quale sarà possibile aiutare la città di Genova a rialzarsi dopo la tragedia che l’ha colpita il 14 agosto scorso, giorno del crollo del Ponte Morandi.

Sul nostro Travel Blog ogni tanto parliamo anche della cucina tipica di paesi e città in giro per il mondo. Perché viaggiare vuol dire anche andare alla scoperta dei prodotti tipici e delle specialità gastronomiche del posto che stiamo visitando.

Ed allora oggi per promuovere il Pasta Pesto Day proviamo a parlare del pesto genovese, la seconda salsa più usata al mondo (è candidata a Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dell’Unesco). Il pesto è considerato uno dei simboli di Genova e della Liguria.

Pasta Pesto Day
Pasta Pesto Day

Pasta Pesto Day

Il Pasta Pesto Day si svolgerà dal 19 al 25 novembre 2018, durante la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo. E’ un grande evento di solidarietà che ha come obiettivo quello di raccogliere fondi che il Comune di Genova utilizzerà a favore di chi ha più bisogno dopo la tragedia che ha colpito la città il 14 di agosto.

Durante la settimana della cucina italiana nel mondo infatti in tutti i ristoranti aderenti all’iniziativa, per ogni piatto di pasta al pesto consumato verranno devoluti 2€ alla città di Genova: 1 € lo dona il ristoratore ed 1 € lo dona il cliente.

Le adesioni

Stanno aderendo all’iniziativa non solo i ristoranti italiani, ma quelli di tutto il modo! Dalla Germania al Belgio, dalla Russia all’Olanda, dagli Stati Uniti al Brasile, per arriare fino al Giappone ed all’Australia. Sono già tantissime le adesioni, ed il numero è in continuo aumento!

In poche settimane si è creato un grande sostegno. Il Brasile con una vera e propria squadra di 20 ristoranti italiani a San Paolo sarà il primo Paese testimonial del Pasta Pesto Day ed avrà come ambassador gli chef stellati di Paolo&Barbara, ospiti della 7a edizione della settimana della cucina regionale italiana nel mondo organizzata dal Consolato di San Paolo in Brasile. Da New York invece aderisce all’iniziativa Madforitaly.net, la prima piattaforma in inglese per promuovere l’Italia.

In Italia c’è Eataly che ha accettato una sfida molto ambiziosa. In contemporanea, ma ovviamente con fusi orari diversi, ci sarà infatti una ideale staffetta nei grandi Store Eataly di San Paolo del Brasile, New York, Los Angeles e Monaco di Baviera, dove verranno impastati a mano gli gnocchi di patate e verrà fatta una dimostrazione di pesto al mortaio per portare questa iniziativa all’attenzione del grande pubblico, amante del cibo italiano, magari portandoli a progettare così una vacanza in Liguria.

Non vi resta che andare a mangiare un bel piatto di pasta al pesto in uno dei ristoranti che aderiscono all’iniziativa. La lista completa, che viene costantemnte aggiornata, si trova sul sito ufficiale dell’iniziativa. Trovate tutti i riferimenti qua sotto.

Pasta Pesto Day

Per maggiori informazioni sull’iniziativa visitate anche queste pagine:



Booking.com

Il pesto genovese

Il pesto genovese è un condimento tipico della città di Genova e della Liguria. Gli ingredienti di base della ricetta sono 7: il principale è il basilico genovese DOP, al quale si aggiungono l’olio extravergine di oliva, Parmigiano Reggiano, pecorino, aglio, sale e pinoli. Il pesto genovese viene realizzato tradizionalmente utilizzando un mortaio di marmo ed un pestello in legno.

Ecco la ricetta del pesto genovese:

Prendete il mortaio di pietra, lavate le foglie di basilico genovese DOC, asciugatele e lavoratele schiacciandole contro le pareti del mortaio insieme all’aglio ed ai pinoli. Unite i due tipi di formaggi (Parmigiano Reggiano e pecorino) ed il sale, continuando a pestare fino ad ottenere un composto omogeneo. A questo punto diluite il composto utilizzando il pestello ed aggiungendo l’olio extravergine di oliva a filo fino ad ottenere una crema di buona consistenza, dopodichè trasferitelo in una terrina per finire di amalgamarlo con il restante olio utilizzando il pestello di legno.

pesto genovese
pesto genovese

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *