Mar 082019
Come richiedere il passaporto elettronico

Serve il passaporto elettronico per poter richiedere l'ESTA

Se state organizzando un viaggio all’estero in un Paese che non fa parte dell’Unione Europea, allora dovrete essere in possesso del passaporto elettronico. In molti oggi viaggiano esibendo la sola carta di identità, ma possono farlo solo nei paesi europei che fanno parte dell’UE.

Grazie al passaporto è possibile viaggiare e raggiungere ogni parte del mondo, anche tutti i paesi europei ed extra europei in cui non è sufficiente esibire la carta di identità.

Scopriamo di cosa si tratta e soprattutto come fare a richiederlo! Noi lo abbiamo fatto da poco in vista del nostro viaggio a New York.

Cos’è il passaporto elettronico?

Il passaporto elettronico, che venne introdotto in Italia nel 2006, é un libretto di 48 pagine che contiene un microchip posizionato all’interno della copertina. Il passaporto si presenta come un classico libretto di colore rosso scuro, che assomiglia molto al vecchio passaporto cartaceo (la forma è pressoché identica).

Nella seconda pagina del passaporto ci sono due fotografie del titolare e sono riportati i relativi dati anagrafici, la data di rilascio e quella di scadenza (per i minori ha una validità di 5 anni, per i maggiorenni di 10 anni). All’interno del chip sono registrate sia le impronte digitali che la firma digitalizzata (fatta eccezione per i minori di anni 12, gli analfabeti e tutti coloro presentino una impossibilità fisica accertata e documentata che impedisca l’apposizione della firma).

Alla scadenza della validità, che è riportata nella seconda pagina, il passaporto elettronico non si potrà rinnovare, ma sarà necessario richiedere l’emissione di un nuovo passaporto.

Passaporto elettronico
Passaporto elettronico

Come richiedere il passaporto elettronico

Per ottenere il passaporto elettronico bisogna fare richiesta alla Questura o in alternativa all’ufficio passaporti del Commissariato di Pubblica Sicurezza. Il richiedente deve recarsi personalmente presso la Questura per consegnare tutti i documenti necessari e per la rilevazione delle impronte digitali. Se volete evitare di fare code inutili in Questura, avete la possibilità di prenotare un appuntamento sul sito ufficiale della Polizia di Stato. Inserendo tutti i dati sul sito è possibile presentarsi in questura con il modulo di richiesta già compilato.

Ecco qua di seguito l’elenco della documentazione da presentare:

  • Modulo stampato della richiesta passaporto. Fate attenzione a scegliere il modulo corretto tra quello per maggiorenni e minorenni.
  • Documento di riconoscimento valido ed anche un fotocopia del documento.
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti.
  • La ricevuta del pagamento del bollettino di 42,50€ per il passaporto ordinario.  Il pagamento deve essere effettuato tramite bollettino sul c.c n°67422808 intestato al Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro. Il bollettino deve avere la seguente causale: “importo per il rilascio del passaporto elettronico”.
  • Un contrassegno amministrativo da 73,50€.

Dal 24 giugno 2014 è stata abolita la tassa annuale di 40,29€ che dpveva essere pagata per validare il passaporto ordinario. Si tratta di un bel risparmio per tutti i viaggiatori! La tassa annuale non deve essere pagata nemmeno dai chi è in possesso di un passaporto emesso prima del 24 giugno 2014.

La richiesta del passaporto elettronico per i minori

Se dovete richiedere  un nuovo passaporto elettronico per  un minore, ricordatevi che è necessario l’assenso di entrambi i genitori. Non importa se i genitori siano coniugati, conviventi, separati, divorziati oppure genitori naturali. Il motivo è molto semplice: la tutela del minore.

I tempi di rilascio

Solitamente sono necessari circa 15 giorni (10 lavorativi) per il rilascio del passaporto elettronico. Nel nostro caso i tempi sono stati ampiamente rispettati. Ma per evitare brutte sorprese, vi consigliamo di fare richiesta con almeno un mese di anticipo rispetto alla vostra data di partenza.

Speriamo di esservi stati utili e di avervi dato tutte le informazioni che stavate cercando sul passaporto elettronico. Se avete ancora qualche dubbio non esitate a contattarci commentando l’articolo, scrivendoci una mail oppure tramite la nostra pagina facebook.


Reader Comments

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *