Giu 292019
I nostri viaggi: tre giorni a Roma

I nostri viaggi: tre giorni a Roma

Lo scorso weekend siamo stati tre giorni a Roma per una breve vacanza all’insegna del divertimento, della cultura e del relax! Era da diverso tempo che avevamo in programma una visita a Cinecittà World, così abbiamo deciso di partire sfruttando il long weekend fiorentino (lunedì 24 giugno era San Giovanni, il santo patrono di Firenze) per fare rotta verso la Capitale. Dopo aver prenotato un bellissimo bungalow al Fabulous Village, ci siamo dedicati alla definizione del programma dei nostri tre giorni a Roma.

Eravamo già stati nella città eterna insieme alle nostre bambine nel settembre del 2016, quindi questa volta abbiamo scelto un itinerario alternativo rispetto a quelli classici. Vediamo insieme quali sono state le nostre tappe!

Primo giorno

Cinecittà World

Siamo partiti da casa verso le 7:30, considerando almeno 3 ore e mezzo di viaggio (compresa una sosta per la colazione), per essere a Cinecittà World verso le 11, orario di apertura del parco. Sul mitico Grande Raccordo Anulare di Roma c’era un po’ di traffico, ma alla fine abbiamo rispettato la nostra “tabella di marcia”, ed infatti pochi minuti dopo le 11 eravamo già dentro al parco. Vi ricordiamo sempre che avete la possibilità di acquistare i biglietti di ingresso a Cinecittà World usufruendo di uno sconto di 5€ a persona!

Abbiamo trovato veramente la giornata perfetta per la nostra visita! Il parco infatti non era affollato ed il meteo ci ha voluto veramente bene, perché c’era il sole ma non faceva un caldo eccessivo.

Tre giorni a Roma: Cinecittà World
Tre giorni a Roma: Cinecittà World

La giornata è filata via veloce tra esperienze di realtà virtuale, montagne russe, aree a tema ed anche qualche gioco d’acqua! I tempi di attesa sono stati ridottissimi d abbiamo potuto provare tutte le attrazioni almeno un paio di volte. Abbiamo lasciato per ultima la nuovissima attrazione del parco, il “Regno del Ghiaccio”, il primo snow park al coperto d’Italia. Per accedere a quest’area, che era stata inaugurata appena due giorni prima, è necessario pagare un extracosto di 5€, che però permette di entrare ed uscire ogni volta che si vuole. Secondo noi ne vale la pena, perché i giochi sono veramente divertenti, in particolar modo i due scivoli ed i gommoni.

Sabato 22 a Cinecittà World c’era anche la prima giornata di Ciak che pizza! Due famosi pizzaioli proponevano ai visitatori le loro pizze romane e napoletane. Ed ovviamente noi non potevamo far altro che assaggiarle!

Tre giorni a Roma: Cinecittà World
Tre giorni a Roma: Cinecittà World

Fabulous Village

Dopo aver lasciato Cinecittà World ci siamo diretti verso il Fabulous Village, un bellissimo campeggio immerso nella natura, che si trova a pochi chilometri dal centro di Roma. Lo abbiamo trovato quasi per caso tra le offerte di Booking.com e sinceramente non avremmo potuto fare scelta migliore! Il villaggio, del quale poi vi parleremo in maniera più approfondita, si trova a metà strada tra il centro di Roma ed il Lido di Ostia, in una posizione strategica che permette di raggiungere facilmente il centro della capitale, il mare ed anche i parchi di Cinecittà World e Zoomarine ed anche l’Aeroporto di Fiumicino.

Fabulous Village
Fabulous Village

Siamo arrivati al Fabulous Village poco dopo le 20. Abbiamo fatto il check-in e poi siamo andati alla scoperta del villaggio ed in particolar modo del nostro bungalow. Ci era stata assegnata una Casa Mobile Botticelli Plus dotata di 1 camera matrimoniale, 1 camera tripla, 2 bagni, un moderno soggiorno con cucina ed un’ampia veranda con tavolino e 4 sdraie. Insomma, un alloggio super! Dopo aver sistema le nostre cose siamo andati al ristorante del campeggio, dove ci siamo concessi qualche assaggio di due grandi classici della cucina romana: amatriciana e cacio e pepe. Pi un po’ di musica live e tutti a nanna!

Fabulous Village
Fabulous Village

Secondo giorno

La seconda giornata è iniziata con qualche ora all’insegna del relax! Ci siamo concessi una mattinata di svago nella bellissima area piscina del Fabulous Village. La piscina più grande è dedicata ai bambini, ha l’acqua bassissima ed è equipaggiata con molti giochi d’acqua e scivoli in gomma. Ci sono poi delle piccole vasche idromassaggio ed un paio di piscine per farsi qualche piacevole nuotata.

Explora, il museo dei bambini di Roma

Dopo aver mangiato nella nostra veranda siamo partiti alla volta di Roma. Avevamo prenotato per le 15:00 una visita ad Explora il Museo dei bambini, un museo a misura di bambino con giochi e allestimenti interattivi su scienza, ambiente, comunicazione, società. La visita al museo, che ha avuto una durata di 1h e 45′, è stata molto piacevole.

Explora, il museo dei bambini di Roma
Explora, il museo dei bambini di Roma

La posizione del museo è ottima, perché Explora si trova nell’area dell’ex deposito tranviario storicamente denominata Borghetto Flaminio, nel cuore di Roma, tra Villa Borghese e Piazza del Popolo.Ed infatti dopo la visita al museo abbiamo fatto una bella passeggiata nel cuore di Roma, da Piazza del Popolo a Piazza di Spagna, proseguendo poi verso Montecitorio ed al Pantheon. Abbiamo fatto ritorno alla macchina passeggiando lungo via del Corso e poi abbiamo fatto ritorno al campeggio, dove abbiamo cenato con un’ottima pizza romana.

Terzo giorno

Il programma dell’ultima giornata del nostro long weekend l’abbiamo cambiato in corsa. Il 24 le temperature si sono alzate notevolmente, ed allora abbiamo deciso di saltare le camminate a Calcata ed a Civita di Bagnoregio. La mattina siamo tornai a Roma per vedere ancora una volta il Colosseo ed il Circo Massimo, poi verso l’ora di pranzo siamo saliti in macchina per fare ritorno verso casa.

Cascate di Monte Gelato

La prima tappa è stata alle Cascate di Monte Gelato, no dei luoghi più affascinanti della Valle del Treja, un fiume che attraversa il Lazio e nasce nei Monti Cimini. Il paesaggio attorno alle cascate è veramente scenografico. Tante piccole cascate terminano la loro corsa in un laghetto dopo aver fatto un salto di qualche metro da una una parte rocciosa.

Cascate di Monte Gelato
Cascate di Monte Gelato

La visita alle Cascate di Monte Gelato è stata molto breve.  Ci siamo rimessi in marcia attraversando il borgo di Calcata, ma visto l’orario (erano le 14) e le temperature (eravamo sui 35°C) abbiamo deciso di tirare dritto,anche perché per raggiungere Calcata Vecchia c’era da fare un bel tratto a piedi sotto il sole. Sarà per la prossima volta!

Parco dei Mostri di Bomarzo

L’ultima tappa di giornata ci ha portati al Parco dei Mostri di Bomarzo, conosciuto anche come Sacro Bosco. Il parco venne progettato dal principe Vicino Orsini e dal grande architetto Pirro Ligorio nel 1552. Il parco, che si inserisce a pieno titolo nell’erudita cultura architettonico-naturalista del secondo Cinquecento, costituisce un unicum.

Parco dei Mostri di Bomarzo
Parco dei Mostri di Bomarzo

All’interno del parco troviamo una serie di opere scolpite nei massi di peperino, affioranti dal terreno. Le enigmatiche figure di mostri, draghi, soggetti mitologici e animali esotici sono veramente belle e particolari. Nel giardino trovano spazio anche una casetta pendente, un tempietto funerario, diverse fontane, sedili e obelischi su cui il principe Vicino Orsini fece incidere motti e iscrizioni.

Parco dei Mostri di Bomarzo
Parco dei Mostri di Bomarzo

Tre giorni a Roma: budget e conclusioni

Ecco qua il budget della nostra breve vacanza di tre giorni a Roma.

In totale siamo sui 330€, ai quali poi dobbiamo aggiungere le spese di benzina ad Autostrada.

Speriamo di esservi stati di aiuto! Ci sentiamo alla prossima!



Booking.com


Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *