Giu 142020
I nostri viaggi: in giro lungo la Strada dei Setteponti

In Toscana, tra le dolci colline che vanno da Firenze ad Arezzo, si nasconde la Strada dei Setteponti. Un itinerario tra borghi medievali e paesaggi da cartolina che vi lascerà senza fiato.

La Strada dei Setteponti è uno dei percorsi più antichi della Toscana. Siamo nel Valdarno, tra Firenze ed Arezzo, immersi in un fantastico paesaggio collinare. L’esistenza di questa antichissima strada provinciale l’abbiamo scoperta quasi per caso ieri mattina, quando abbiamo deciso di avventurarci in una bella gita fuori porta che ci ha portati a Pian di Scò, Soffena, Loro Ciuffenna, Gropina, Castiglion Fibocchi, Ponte a Buriano ed infine ad Arezzo. Visto il meteo incerto, noi nel nostro itinerario abbiamo saltato alcune tappe, che magari avremo modo di scoprire un’altra volta.

Se siete curiosi di scoprire la Strada dei Setteponti ed avete voglia di scoprire il nostro itinerario, allora continuate la lettura dell’articolo sulla nostra gita fuori porta nel Valdarno!

In giro lungo la Strada dei Setteponti

La Toscana custodisce dei paesaggi stupendi, uno più bello dell’altro. Per noi viaggiatori tracciare degli itinerari turistici all’interno della nostra regione è facilissimo, ma ogni tanto è bello anche farsi guidare da chi ha tracciato questi itinerari nel corso dei secoli. La Strada dei Setteponti infatti venne tracciata dagli Etruschi, e successivamente ridisegnata dai Romani. Oggi questo percorso, che segue l’attuale Strada Provinciale 1 Setteponti, viene seguito dai viaggiatori non solo in macchina, ma anche a piedi ed in bicicletta.

La Strada dei Setteponti parte da Reggello, precisamente dalla pieve di San Pietro a Pitiana, nel comune di Reggello. Il percorso prosegue passando davanti la Chiesa di Sant’Agata ad Arfoli e successivamente dalla Pieve di San Pietro a Cascia, l’unica pieve del Valdarno ad avere un loggiato esterno. Ma il nostro itinerario è iniziato subito dopo, a Pian di Scò.

La Pieve di Santa Maria a Scò

La prima tappa è stata la Pieve di Santa Maria a Scò. La chiesa si trova nella parte alta del paese e si caratterizza per i tre absidi e per lo snello campanile che si vede anche da lontano. All’interno le tre navate sono separate da colonne con capitelli figurati. Gli abitanti di Pian di Scò hanno “adottato” l’anno 1008 come momento di fondazione della loro bella pieve romanica.

Ex Abbazia di San Salvatore a Soffena

La seconda tappa del nostro itinerario lungo la Strada dei Setteponti ci ha portati a Soffena, una piccola frazione di Pian di Scò, dove si trova la Badia di San Salvatore a Soffena. Per chi volesse organizzare una visita, sul sito ufficiale del comune di Pian di Scò si possono consultare gli orari di visita.

Relax a Soffena
Relax a Soffena

Loro Ciuffenna

Proseguendo lungo le curve che si snodano sulle dolci colline del Valdarno, siamo arrivati a Loro Ciuffenna, uno dei borghi più belli d’Italia. Il piccolo borgo medievale è uno dei più caratteristici del Valdarno Superiore e si trova proprio a metà della Strada dei Setteponti.

Loro Ciuffenna è arroccato ai piedi del Pratomagno, a 330 metri di altitudine, ed è attraversato dal torrente Ciuffenna, che nasce dai monti del Pratomagno. Qui si trova il mulino ad acqua più antico della Toscana, che è ancora in funzione. Alla vostra vista non potrà sfuggire la Torre dell’Orologio, che svetta sopra i tetti del borgo, e magari date un’occhiata anche al Museo Venturino Venturi, un omaggio all’artista che nacque qui nel 1918.

A Loro Ciuffenna ci siamo fermati anche per il pranzo, mangiando qualche panino casereccio con le specialità tipiche del posto.

Loro Ciuffenna
Strada dei Setteponti: Loro Ciuffenna

Specialità della Toscana: La Panzanella

Pieve di San Pietro a Gropina

Dopo pranzo siamo andati a Gropina, una piccola frazione di Loro Ciuffenna, dove c’è la bellissima Pieve di San Pietro, la più antica pieve romanica del Valdarno Superiore, che per la sua importanza storica ed artistica è stata dichiarata monumento nazionale. La pieve si trova in cima ad una collina, in una posizione panoramica, dalla quale si vede la Strada dei Setteponti.

Strada dei Setteponti: Pieve di San Pietro a Gropina
Pieve di San Pietro a Gropina

Strada dei Setteponti: Castiglion Fibocchi e Ponte a Buriano

La nostra gita è proseguita con un breve passaggio a Castiglion Fibocchi e Ponte a Buriano, dove si conclude l’itinerario. Ponte a Buriano è un piccolo centro abitato famoso per il ponte romanico che attraverso il fiume Arno. Secondo alcuni studiosi il ponte romanico è quello che si vede alle spalle della Gioconda di Leonardo Da Vinci.

Arezzo

Per chiudere la giornata nel migliore dei modi abbiamo proseguito fino ad Arezzo. Abbiamo fatto due passi lungo i saliscendi del bellissimo centro storico della città e ci siamo concessi un ottimo gelato alla Cremeria Cecconi, che propone tanti gusti molto interessanti, rielaborando alcune tipiche ricette locali.

Arezzo

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *