Lug 202020
Una bellissima giornata al Cavallino Matto!

Una bellissima giornata al Cavallino Matto!

Completamente immerso nel verde, il Cavallino Matto si estende all’interno della pineta di Marina di Castagneto Carducci. Nei 10 ettari del parco il divertimento è assicurato grazie alle attrazioni che offrono un ventaglio di emozioni per tutti!

Ieri pomeriggio abbiamo passato una bellissima giornata al Cavallino Matto, il parco divertimenti più grande e bello della Toscana, che si sviluppa all’interno della pineta di Marina di Castagneto Carducci. Non era la prima volta che visitavamo il parco, e come sempre non siamo rimasti delusi. Il Cavallino Matto offre ai suoi visitatori 10 ettari di puro divertimento con attrazioni che regalano emozioni a tutti: dai bambini piccolissimi, agli adolescenti per arrivare fino agli adulti più spericolati. Ed anche noi, come sempre, ci siamo divertiti tantissimo!

Ed allora oggi vi porteremo con noi alla scoperta di questo bellissimo parco immerso nel verde della pineta toscana! Vi racconteremo la nostra giornata al Cavallino Matto e vi daremo alcune informazioni sul parco, anche grazie all’aiuto di Paolo Martini, che ci ha fatto il piacere di rispondere ad alcune domande (potete leggere le risposte in fondo all’articolo).

Siete pronti a scoprire il parco assieme a noi???

Una bellissima giornata al Cavallino Matto!

Siamo arrivati al parco poco dopo l’orario di apertura (i cancelli si aprono alle 10:30), ed abbiamo lasciato l’auto nell’ampio parcheggio gratuito che si trova a poche decine di metri dall’ingresso, che quest’anno è stato completamente rinnovato. Dopo aver varcato il cancello abbiamo visto che è stato fatto un gran lavoro dal punto di vista delle misure di prevenzione, protezione e di precauzione generale finalizzate ad evitare qualunque tipo di contagio da persona a persona a causa del COVID-19.

La giornata è stata una corsa sfrenata da un’attrazione all’altra, con le bambine che non si sarebbero fermate un attimo! Ma noi ogni tanto una pausa ce la siamo presa, sia lasciandole andare da sole nelle attrazioni dedicate ai più piccoli che fermandoci per gustarci una bella granita fresca.

Le attrazioni

Durante la giornata non ci siamo fatti scappare nemmeno un’attrazione. Abbiamo iniziato il giro delle attrazioni dal mitico Rock and Roll, per poi proseguire con lo Yukatan, il Project One e il Freestyle, l’originale roller coaster stand up dove si sta in piedi! E’ l’unico roller coaster di questo tipo in Europa, ed è piaciuto tantissimo anche a Sofia che quest’anno l’ha fatto per la prima volta, ripetendo l’esperienza per più volte durante la giornata.  Tra le attrazioni più belle c’è anche la Shocking Tower, che ci ha portati fino a 55 metri di altezza sopra la cima degli alberi del parco per poi lasciarci cadere nel vuoto! Anche la piccola Matilde ha voluto provare questa esperienza adrenalinica!

Cavallino Matto
Cavallino Matto: Rock and Roll

Ovviamente non ci siamo persi nemmeno il Jurassic River, rinnovato lo scorso anno ed inserito all’interno di un’area che ha un’ambientazione veramente spettacolare! Qui, nella “zona dei dinosauri“, le nostre bambine si sono fatte prendere la mano da Raptor Ship, una nave altalenante attaccata dai T Rex, sulla quale avranno fatto una decina di giri a testa!

Le bambine, con noi al seguito, non si sono lasciate scappare niente! Siamo saliti anche sul Wild Mine, per un viaggio a bordo dei classici carrelli dei minatori tra curve a gomito, repentini cambi di direzione e discese ripide e improvvise! E poi ancora il Flying Swinger, la Baia dei Bucanieri e tanti altri giochi ancora!

Come detto la giornata è stata bellissima, ed è per questo che vi consigliamo di organizzare una bella giornata al Cavallino Matto. Non ve ne pentirete! Ecco qua di seguito i recapiti del parco:

Una bellissima giornata al Cavallino Matto!
Una bellissima giornata al Cavallino Matto!

Intervista a Paolo Martini (Direzione del Cavallino Matto)

Ecco qua le domante che abbiamo fatto a Paolo Martini, che si è dimostrato molto gentile e disponibile rispondendo in modo esaustivo. Buona lettura!!!

Domanda: Come avete affrontato l’emergenza Covid-19 e quali misure avete adottato?

Inizialmente le indicazioni ministeriali hanno un po’ tralasciato i parchi divertimenti; questo ha creato un po’ di confusione e naturalmente ci siamo attivati per capire cosa fare. L’apertura del 28 di marzo è stata naturalmente sospesa in attesa delle disposizioni ministeriali, e molti parchi italiani hanno rischiato di non aprire. E’ stato fondamentale anche valutare bene i costi sia nel caso di una chiusura che nel caso di una apertura ritardata.

La proprietà ha fatto di tutto per poter mantenere la promessa alle 100 famiglie stagionali, ed abbiamo considerato anche l’indotto che il nostro parco ha nell’economia della nostra zona. In stretto contatto con le autorità competenti abbiamo lavorato per la stesura finale, l’amministrazione locale e la regione toscana sono stati molto disponibili e collaborativi. Ci sono stati continui scambi di opinioni e consigli su come muoversi; hanno apprezzato la nostra attenta analisi e valutazione dei rischi; naturalmente dall’interno siamo riusciti ad affrontare i punti più critici, ed alla fine il primi di giugno e’ stato emessa l’ordinanza regionale che disciplinava i parchi divertimenti.

Il protocollo studiato è molto ricco e dettagliato e prevede che l’area di ingresso sia controllata dal personale addetto, con l’accesso avviene da alcuni punti prestabiliti ed i percorsi interni vedono la presenza di vialetti pedonali che collegano le varie zone all’interno delle quali si sviluppano le attrazioni e/o le aree per giochi e spettacoli, le aree riservate alla ristorazione, ai negozi ed ai servizi igienici.

Le Azioni adottate per la gestione del Parco divertimenti “Il Cavallino Matto” sono riassunte in:

  • DIMEZZATO LA CAPIENZA DEL PUBBLICO NEL PARCO E SULLE ATTRAZIONI.
  • VENDITA DEI BIGLIETTI. Soprattutto ON- line su prenotazione per mantenere sotto controllo il numero di persone.
  • INGRESSO AL PARCO E ALLE BIGLIETTERIE: 2 lunghe file distinte a distanza di almeno 2 m delimitate da nastri e con strisce orizzontali (sul pavimento) per indicare il punto di eventuale attesa.

In generale, è molto importante tenere monitorate tutte le attività e le misure applicate finalizzate al contenimento del contagio, verificando quotidianamente l’effettivo funzionamento dei dispositivi messe in atto sia per la sicurezza del personale, sia di quella dei visitatori/ utenti del parco e passeggeri delle attrazioni. Le persone dovranno rispettare le regole o in caso contrario, la direzione del parco sarà obbligata a farle uscire dalla struttura, segnalando eventualmente alle forze dell’ordine i comportamenti più gravi.

Il regolamento del parco

Quali sono le attrazioni e gli spettacoli più apprezzati dal pubblico?

Il Cavallino Matto è il più verde ed eco-compatibile parco del Centro-Italia. Completamente immerso nel verde, si estende su un’area di 100.000 mq. nella pineta di Marina di Castagneto Carducci. 10 ettari di puro divertimento con attrazioni che offrono un ventaglio di emozioni per tutti: dai bambini piccolissimi, agli adolescenti, agli adulti più spericolati.

Shocking Tower svetta in modo stupefacente dalla cima degli alberi del Parco a 55 metri di altezza, ed impiega solo 1,8 secondi di spinta accelerata per raggiungere la cima. Tra le attrazioni più amate troviamo Yukatan, Baia dei Bucanieri, Topo Zorro, Colorado Boat, Canoa delle Favole, Safari Adventures, il fantastico Project 1, il Rock n Roll. Da sottolineare l’originale roller coaster Stand Up, unico in Europa, che è stato collocato nella nuova area del Parco: Freestyle il suo nome, lo stile libero di un ottovolante con i suoi 32 metri d’altezza, 800 metri di percorso, 90 km di velocità, 1 vertical loop, 2 camel jump e il vortice a 45 gradi per provare la forza negativa 4,5 G.

Nel 2019 è stata ufficialmente terminata la nuova e straordinaria attrazione “Jurassic River“, con numeri da capogiro. Il percorso totale occupa una superficie di 5.000 metri quadri, si estende per 600 metri con due salite/discese di 13 metri, di cui 1 con camelback , 10 gondole tipo tronchi e una velocità di discesa di 15 metri al secondo. L’attrazione in pieno target family è stata ambientata nella preistoria. Il nuovo Flume Ride Coaster è infatti immerso nella fitta giungla giurassica popolata da 27 Dino-animatronics resi tali grazie all’utilizzo di un innovativo software. Nell’area didattica sono stati collocati 9 dino-animatronics, oltre a cartelli esplicativi e interattivi, scheletri e fossili.

Jurassic River fa parte di un’area tematica di Cavallino matto, interamente dedicata ai dinosauri, che comprende Jeep Rex una piccola casa volante in stile giurassico, Raptor Ship, una nave altalenante attaccata dai T. Rex e lo spazio didattico Jurassic River School. Ogni anno al cinema in 4D Movie Stars si proiettano originali ed incredibili filmati mentre al Palaverde vanno in scena spettacoli emozionanti.

Avete in programma l’installazione di nuove attrazioni nei prossimi anni?

Per il 2020 avevamo in programmazione uno nuovo stupefacente ingresso, ed un minigolf totalmente rinnovato, entrambi in ambiente fiabesco. Purtroppo il lock-down ci ha permesso di terminare solo l’ingresso, ma siamo fiduciosi di poter finire il minigolf nei primi giorni di agosto. Per il 2021 avevamo pensato anche all’inserimento di una nuova attrazione, ci stiamo lavorando, nella speranza che: “andrà tutto bene”!

Cavallino Matto
Cavallino Matto

Dove si trova il Cavallino Matto

Il parco divertimenti si trova in Toscana, a Marina di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno. Raggiungerlo è molto facile perché si trova a pochi chilometri dall’uscita per Donoratico sulla SS Aurelia. Ecco qua di seguito le indicazioni di Google Maps da seguire per raggiungere il parco.


Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *