Set 062019

Come preparare la valigia perfetta per il prossimo viaggio, portando con sé solo l’essenziale.

Come preparare la valigia perfetta per il prossimo viaggio, portando con sé solo l’essenziale.

I nostri due Cabin Max: belli, vero?

A casa nostra i bagagli sono sempre un argomento di discussione prima della partenza per il prossimo viaggio. Ma pian piano, viaggio dopo viaggio, stiamo riuscendo a migliorare nella preparazione della valigia. Magari prima o poi riusciremo a partire portando con noi solo le cose veramente essenziali! Ecco allora alcuni consigli per preparare la valigia perfetta per il prossimo viaggio.

Oggi il mondo che ci circonda è in gran parte materialista e non ci rendiamo conto che in realtà per vivere felicemente e comodamente non abbiamo realmente bisogno di molte cose di cui si potrebbe tranquillamente fare a meno. Lo stesso discorso si può applicare anche nei nostri viaggi, e prima della partenza alla preparazione della valigia. Viaggiare portando con sé solo poche cose, quelle veramente indispensabili, ci renderà ogni cosa molto più semplice. E ci aiuterà anche a risparmiare!

Se siete interessati a preparare la valigia perfetta, ecco alcuni dei nostri consigli per organizzare i vostri bagagli organizzati e per viaggiare semplicemente.

La dimensione della valigia perfetta

È una questione psicologica. Più è grande la valigia e più è probabile che tu la riempia. Anche partendo con le più buone intenzioni, se prima di chiudere il vostro bagaglio vi accorgete che c’è ancora tanto spazio a disposizione tenderete a mettere in valigia cose che non avevate preventivato di portare con voi.

Partendo da questo semplice concetto ecco quindi il primo consiglio: limitate le dimensioni del vostro bagaglio! E’ questo il primo passo da fare per riuscire a preparare la valigia perfetta!

Una regola utile da seguire per un viaggio di massimo 2 settimane è quella di portare uno zaino o una valigia che abbiano al massimo le dimensioni di un bagaglio a mano. Solitamente siamo attorno ai 35 litri, vi basterà guardare il regolamento della compagnia aerea con la quale viaggiate. Per un viaggio più lungo o se  avete in programma un viaggio con più destinazioni e climi diversi, prendete una valigia da massimo di 50 litri, cercando di lasciare un po’ di spazio (all’incirca un quarto) in modo che non sia troppo pieno.

Ricordatevi che partire con una valigia più piccola rispetto alle proprie abitudini non è un problema. Vi costringe semplicemente ad essere più organizzati ed a portare con voi solo le cose essenziali.

Noi come bagaglio a mano utilizziamo due Zaini Cabin Max veramente molto comodi. Hanno un peso appena 600 grammi e ti permettono di caricare più roba rispetto ad un classico trolley rigido (che solitamente pesa almeno 2 kg). Inoltre il Cabin Max si può portare sulle spalle e ci permette di avere le mani libere rispetto ad un normale trolley.

I nostri due Cabin Max: belli, vero?
I nostri due Cabin Max: belli, vero?

Arrotolate i vestiti e impilateli verticalmente

Questo è un consiglio da non sottovalutare per diversi motivi. Arrotolare i vestiti è una cosa che viene fatta comunemente anche in ambito militare dai soldati. Inizialmente può non mi piacere, ma vi renderete conto che questa tecnica in realtà è geniale. Questa tecnica funziona meglio con le valigie e gli  zaini più piccoli.

Arrotolare i vestiti ci permette di risparmiare spazio, ed allo stesso tempo è un ottimo modo per prevenire le pieghe. C’è anche un altro vantaggio nell’organizzare i vestiti in questo, ovvero quello di poterli cercare facilmente nella vostra valigia perfetta. Quando i vestiti sono ripiegati in modo tradizionale capita spesso di dover scavare per trovare quello che si sta cercando, buttando sistematicamente tutto all’aria.

Le magliette vanno piegate a metà in modo che la parte frontale (disegni, scritte) siano all’esterno, poi si piegano le maniche verso l’interno e si arrotola dall’alto verso il basso. Dopo aver preparato i rotoli dei vostri vestiti, impilateli verticalmente nella valigia o nello zaino, così risparmierete spazio e troverete ciò che cercate più velocemente.

Arrotolate i vestiti
Arrotolate i vestiti per la valigia perfetta

Utilizzate le buste sottovuoto per la valigia perfetta

Ci avete mai provato? Se non lo avete mai fatto è arrivato il momento e vi accorgerete di quanto spazio riuscirete a risparmiare! Non dovete utilizzare niente di particolare, tipo quelle che necessitano dell’aspirapolvere per togliere l’aria. Bastano delle semplici buste con la chiusura zip, magari di varie dimensioni, con le quali riuscirete a togliere l’aria necessaria a ridurre le dimensioni dei vostri bagagli.

Le buste più piccole con chiusura a zip (le stesse che si utilizzano per gli alimenti) sono perfette per la biancheria intima. Dopo averle riempite basta schiacciarle leggermente per far uscire l’aria prima di chiuderle. C’è anche un altro vantaggio, perché in questo modo si mantiene tutto più pulito e profumato.

Ricordati che potrai fare acquisti durante il tuo viaggio

Alle donne solitamente questa cosa non va mai ricordata. Ma non si tratta solo di vestiti. Se state partendo per un viaggio lungo, evitate di portare con voi creme solari, bagnoschiuma e tutte quelle cose che potete tranquillamente comprare al vostro arrivo a destinazione. Soprattutto le cose che hanno un costo irrisorio e che magari occupano spazio (e peso) nelle vostre valigie.

Non prendere più di 3 capi di ogni indumento

Seguite la regola del 3. Anche quando state per partire per un viaggio che vi terrà lontani da casa per 2 o più settimane, non mettete in valigia più di 3 capi per ogni tipo di indumento.

Quando iniziamo a decidere quali vestiti portare in viaggio, generalmente ci basiamo sull’idea di mettere in valigia un massimo di 3 capi di ogni articolo. Ad esempio, non prenderemo mai più di 3 paia di pantaloni, 3 maglie a maniche corte, 3 maglie a maniche lunghe, 3 felpe, 3 maglioni e così via. Ovviamente nella scelta inciderà anche la mia destinazione finale (o le destinazioni), che magari in alcuni casi mi permetterà di sforare su qualche indumento. Se ad esempio stiamo preparando la valigia per una vacanza al mare, porteremo con noi solo costumi, bermuda e maglie a maniche corte, quindi si andrà a sforare leggermente la regola del 3.

Scrivi un elenco per la valigia perfetta e seguilo!

Preparare la valigia all’ultimo minuto ed in modo frenetico, come se tu stessi fuggendo da un’apocalisse, aumenterà in modo esponenziale le probabilità di portare in viaggio ogni tipo di oggetto potenzialmente inutile. In questo modo non si potrà mai riuscire a preparare la valigia perfetta!

Avere una strategia è fondamentale! Quindi alcuni giorni prima della partenza siedi e pianifica in anticipo la composizione della tua valigia perfetta. Per farlo magari date anche un’occhiata al Meteo (magari usando una delle utilissime App da viaggio). Scrivete un elenco di tutte le cose realmente necessarie da portare in viaggio e poi seguitelo alla lettera! In questo modo non partirete avendo in testa quell’orribile sensazione di “sento di aver dimenticato qualcosa“.

Scrivete un elenco
Scrivete un elenco per la valigia perfetta

Per la lettura scegliete un Kindle

Se anche voi siete dei grandi lettori, l’unica alternativa per leggere durante un viaggio di almeno 2 settimane è quella di portare con sé un Kindle. Nel corso della nostra ultima settimana di vacanze in Sardegna lo avevamo lasciato a casa e Sofia, la nostra bimba più grande, ha comprato e letto ben 6 libri in due settimane! Sommati ai nostri, in pratica ci siamo portati dietro una mezza libreria! L’Amazon Kindle 2019 è perfetto per chi viaggia! Ma va benissimo anche il Kindle Paperwhite.

Amazon Kindle 2019: perfetto per chi viaggia!
Amazon Kindle 2019: perfetto per chi viaggia!

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *